In #Ioleggoperchè 2017 70 anni anniversario autori blog curiosità Fondazione Bellonci libri premio letterario Premio Strega Umberto Eco vincitore

Il Premio Strega

Il Premio Strega è un premio letterario che viene assegnato, annualmente, all’autore o all’autrice di un libro pubblicato in Italia tra il 1 aprile dell’anno precedente e il 31 marzo dell’anno successivo. Tale premio è gestito dalla Fondazione Bellonci dal 1986 ed è universalmente riconosciuto come il più prestigioso premio d’Italia. Inutile dire che esso gode di una consolidata fama.


Curiosità:
  • Il primo scrittore a ricevere questo prestigioso premio fu Ennio Flaiano, nel 1947, con il libro Tempo di uccidere;
  • Soltanto lo scrittore Paolo Volponi è riuscito a vincere più di una volta il premio: nel 1965 con La macchina mondiale e nel 1991 con La strada per Roma;
  • Nel corso degli anni, soltanto dieci donne hanno vinto questo premio. La prima a vincere fu Elsa Morante nel 1957 con L’isola di Arturo, seguita poi da Natalia Ginzburg (Lessico famigliare), Anna Maria Ortese (Poveri e semplici), Lalla Romano (Le parole tra noi leggere), Fausta Cialente (Le quattro ragazze Wieselberger), Maria Bellonci (Rinascimento privato), Mariateresa Di Lascia (Passaggio in ombra), Dacia Maraini (Buio), Margaret Mazzantini (Non ti muovere) e infine Melania Gaia Mazzucco (Vita);
  • Tra le opere premiate dal Premio Strega, alcune sono divenute delle colonne portanti per l’intera letteratura italiana. Tra queste ricordiamo: Il nome della rosa di Umberto Eco (tradotto in decine di lingue in tutto il mondo) e Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa;
  • Fino al 2014 non si sono mai verificate condizioni di parità nel conteggio finale dei voti delle votazioni e il premio è stato sempre assegnato ad un solo scrittore. Nel 2006, tuttavia, accanto a Caos Calmo di Sandro Veronesi, anche la Costituzione della Repubblica Italiana ha ricevuto un Premio Strega onorario, al di fuori della competizione.

LA MIA ESPERIENZA COME GIURATA

Lo scorso anno, grazie ad un’iniziativa promossa da alcune librerie (tra le quali una libreria vicino a casa mia), ho avuto la possibilità di partecipare come giurata al Premio Strega. L’iniziativa dava la possibilità a 40 lettori di tutta Italia, tra cui la sottoscritta, di ricevere gratis i 12 libri finalisti che concorrevano al premio per leggerli in anteprima e votare il vincitore.
Le votazioni da fare erano due: nella prima ogni lettore doveva scegliere i tre libri che gli erano piaciuti di più e nella seconda  doveva scegliere il libro che lui decretava come vincitore.

Poter far parte di questo grande progetto, che ha coinvolto i lettori di tutta Italia, è stato per me emozionante e, essendo da sempre un’accanita lettrice, è stato un onore concorrere a decretare il vincitore di tale concorso. Credo che iniziative come questa dovrebbero essere fatte più spesso, perché offrono a tutti la possibilità di cimentarsi in nuove letture (anche io, infatti, devo ammettere che alcuni dei libri che mi sono stati dati non li avrei mai presi in considerazione autonomamente, ma avrei commesso un grande errore, perché molti di loro mi hanno davvero sorpreso!) e sono un ottimo mezzo per promuovere la lettura a livello nazionale.

Un’altra grande iniziativa promossa a livello nazionale è stata #ioleggoperché (di cui trovate la descrizione nel nostro blog), che dava la possibilità ai lettori di diventare messaggeri della lettura per far conoscere a tutti una serie di libri selezionati, distribuendoli a random tra la popolazione con lo scopo di incentivare le persone a leggere di più.

Tali iniziative hanno il potere di cambiare le persone, ampliando i loro orizzonti e aprendo loro la mente.

Se qualcuno di voi ha fatto esperienze simili a quelle descritte qui sopra, sarò bel felice di sentire anche le vostre esperienze. Nel frattempo, se volete saperne di più, fate un salto al sito ufficiale del Premio Strega!

Related Articles

0 commenti:

Posta un commento

Archivio degli articoli

Powered by Blogger.